3,2,1 : AL VIA AL FESTIVAL DI TERRACOMUNICA

3,2,1 : AL VIA AL FESTIVAL DI TERRACOMUNICA
 
I laboratori pensati per i più piccoli sono iniziati lunedì; oggi inizieranno gli woorkshop che dureranno fino a domenica 30, insieme al BeerFest che aspetta tutti da sabato 29 in poi, alle ore 17.30 in Piazza San Giovanni
 
È iniziata lunedì 24 luglio la settimana interamente dedicata agli eventi di TerracomunicaFestival  di Gubbio, che ha già fatto parlare di sé a inizio mese con il laboratorio musicale che, promosso da Anbima nazionale, ha permesso di far nascere in città la  prima banda musicale giovanile umbra.
I laboratori iniziati lunedì, dedicati ai più piccoli e  tenuti da professionisti delle varie attività, si stanno invece svolgendo, anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, all’interno di alcune attività commerciali, divenute volontariamente e ormai da anni partner dell’associazione, per insegnare ai bambini l’arte del sapere mangiare, del saper osservare e del saper vivere all’interno di un sistema globale. 
La partecipazione ai laboratori è al di sopra di ogni aspettativa e , in seguito alle tante iscrizioni ricevute, Terracomunica ha innalzato il numero degli iscritti cercando, in alcuni casi, di raddoppiare il numero dei laboratori al fine di rendere possibile a più persone di parteciparvi. 
Inizia così 
con gran successo un Festival che prosegue da oltre vent’anni; erano gli inizi degli anni 2000, infatti, quando gli organizzatori hanno iniziato a gettare le basi per un programma basato su un importante valore: quello della sostenibilità delle persone prima ancora che dei prodotti. Prendere consapevolezza di ciò che ci circonda per comunicarlo agli altri è infatti l’idea di base di un progetto che vuole riuscire a diventare un valore quotidiano nella vita di ogni persona. Gli insegnamenti che il Festival, attraverso la continua attività dell’associazione, è convinto di trasmettere non vogliono infatti essere relegati ad una settimana ma cercano di proseguire per tutto l’anno, grazie alla realizzazione annuale dei laboratori. 
Gli workshop invece, rivolti ad un pubblico adulto,  inizieranno da mercoledì pomeriggio e dagli showcooking al galateo, senza tralasciare la passione per i cocktail e l’amore per la birra, sono anche questi quasi tutti arrivati al limite degli iscritti e dimostreranno come, anche un bartender, può scegliere la sostenibilità: utilizzando, ad esempio, per la creazione dei suoi cocktail in discoteca i prodotti del luogo, rispettando il ciclo della naturale coltivazione. Così come può fare uno chef quando decide di realizzare un dolce semplicemente con i prodotti raccolti dal proprio orto. Inoltre Terracomunica propone, come sempre, dei  workshop di fotografia in collaborazione con istituti americani che sono partiti da lunedì sotto la guida di fotografi italiani e americani, i quali stanno portando gli studenti, tutti newyorchesi, alla scoperta di Gubbio e dell’Umbria.
La settimana  terminerà poi con un momento conviviale che è parte integrante del Festival stesso:  il Terracomunica BeerFest. Evento questo a cui  tutti sono invitati a partecipare e che da sabato 29 a domenica 30 luglio si svolgerà in Piazza San Giovanni dalle 17.30 in poi. Proprio qui  sarà possibile incontrarsi e degustare della buona birra artigianale, agricola e sostenibile , grazie alla presenza di ben 7 birrifici, umbri e non solo, desiderosi di far assaggiare le proprie creazioni. Sarà cosi possibile interagire direttamente con i mastri birrai creando, in questo modo, un rapporto diretto tra consumatore e produttore. Questo momento aggregativo e di confronto, vedrà anche coinvolti i ragazzi rifugiati del centro CIDIS, ospiti presso lo spazio del Coppiolo, con il quale l’associazione collabora da oltre due anni, per sottolineare ulteriormente la volontà di integrazione, promossa dal Festival.
È in tutti questi modi, quindi, che ci si augura si possa contribuire a far crescere un territorio sia a livello culturale che sociale  partendo dalla convinzione che insieme è più bello. Per ulteriori informazioni e per iscriversi agli ultimi posti disponibili nei vari workshop è possibile accedere al sito www.terracomunica.com o alla pagina Facebook: “Terracomunica” e/o “Terracomunica BeerFest”.
 
Caterina Panfili – Ufficio stampa Terracomunica