PROGETTO

Terracomunica nasce nel 2004 a Gubbio, in Umbria, con l’intento di organizzare mostre e workshop nel campo della fotografia artistica, intessendo rapporti con professionisti e istituzioni di tutto il mondo.
Seguendo l’intuizione avuta negli inizi dei anni ‘90  da Daniele Fava e Frank Dituri, un gruppo di  amici più o meno giovani, da Paolo Tosti a Innocenzo Pedretti e Allison Rufrano, danno vita ad una serie di workshop per studenti italiani e stranieri rivolti alla cultura della fotografia artistica, e in particolare la fotografia bianco e nero all’infrarosso, facendo diventare  Gubbio la capitale della fotografia infrarosso.
Così con gli anni a venire nella città medievale umbra si viene a creare  un centro di divulgazione di fotografia d’arte, in cui la fotografia è intesa come mezzo privilegiato per interpretare e comunicare i territori e l’importanza della sostenibilità come tutela dell’identità culturale dei popoli.
Nel 2012 l’associazione Terracomunica organizza la prima edizione di Terracomunica Festival, che si svolge ogni anno a Gubbio nel periodo estivo, con un focus particolare sulla fotografia d’arte e di ricerca, e che rappresenta un momento importante di riflessione sulla sostenibilità e il rispetto per la Terra.
Mostre fotografiche, meeting, laboratori, workshop, proiezioni cinematografiche, concerti e conferenze per mettere alla prova le proprie conoscenze e acquisirne nuove durante la settimana del Festival, a corollario di un’attività continua nel corso dell’anno che ci vede impegnati da sempre in scambi culturali con molti Paesi, attività di volontariato sul territorio e laboratori rivolti ad adulti e bambini.
Terracomunica progetta e organizza eventi in location italiane e internazionali tutto l’anno per stimolare l’apprendimento di nuove consapevolezze sulla sostenibilità dei territori attraverso le persone che li abitano.
Studenti, appassionati, docenti, artisti, designer, professionisti e curiosi.
Terracomunica è aperto a chiunque voglia condividere le proprie idee e mettere a disposizione il proprio sapere, per incoraggiare il confronto tra le persone e riflessioni sul tema della sostenibilità.
Ass.ne Terracomunica

FILOSOFIA

“Ogni individuo occupa, all’interno della storia dell’umanità, un determinato intervallo di spazio e tempo. Questo spazio, questo “dono comune”, è ciò che ci identifica e stabilisce la nostra appartenenza alla terra e alla sua storia. Dono comune, co-munus: oggi più che mai, la terra, dono comune a tutti gli esseri umani, comunica le proprie esigenze. Sta a noi ascoltarla. Conoscere la propria terra per capire come viverla. Avere consapevolezza della tradizione, del sapere e dei valori dei nostri luoghi, per diventare comunicatori della storia di cui sono impregnati. Partendo da quest’idea, l’associazione Terracomunica vuole ristabilire la comunicazione con la Terra e i territori, valorizzando tradizione e folklore dei luoghi, per entrare a stretto contatto con la cultura dalla quale proveniamo. Terracomunica organizza e sostiene eventi legati al tema della sostenibilità ambientale, offrendo un punto di vista che permetta la riflessione attraverso vari campi del sapere umano: arte, fotografia, tecnologia, business, gioco, design, architettura e cucina. Ogni nuovo sapere, ogni innovazione, ha le sue basi nella conoscenza del passato, nella tutela della memoria del luogo in cui viviamo. Il progresso di un popolo implica la rielaborazione del sapere esistente e il rispetto dell’ambiente che lo circonda. Terracomunica ripristina il dialogo tra persone e territori, cercando di tramandare la consapevolezza che l’uomo è di passaggio in una Terra non da usare ma da scoprire, da vivere e da riconsegnare ai posteri, comunicando l’importanza della conservazione del patrimonio culturale”.

Paolo Tosti  Ass.ne Terracomunica

FacebookTwitterLinkedIn